Frase del giorno #6

Sono molto meravigliato di sapere che c’è gente che non ha mai visto uno gnomo, non posso fare a meno di provare compassione per costoro. Qualcosa non va. La loro vista non funziona bene.
– Axel Munthethumb-1920-447622.jpg
Foto presa dal web.

Sogni d’oro.
UnBoscoNellaMente – T.

Annunci

NUOVE USCITE per Fanucci Editore.

Seguo questa casa editrice da un bel po’ di tempo ormai, ho letto molti loro libri e mi sono sempre trovata bene senza mai rimanere delusa dai vari titoli che ci donano, quindi è per me un piacere potervi rendere partecipi di queste nuove uscite.
Andiamo a vedere insieme di che cosa si tratta.

Titolo: New York 2140
Autore: Kim Stanley Robinson
Editore: Fanucci
Genere: Distopico
Data uscita ebook: 16 novembre 2017
Data uscita cartaceo: 30 novembre 2017
Prezzo ebook: €4,99
Prezzo cartaceo: €25,00

Una visione distopica e audace di una New York postapocalittica che affronta le devastanti conseguenze del riscaldamento globale. Un’umanità che ha perso tanto, ma non la speranza.Robinson_NY2140

SINOSSI.
Il livello delle acque del mare si è alzato, sommergendo improvvisamente l’intera città di New York. Ogni strada si è trasformata in un canale, ogni grattacielo in un’isola a sé stante. Ma per i residenti di un edificio di Madison Square, la New York del 2140 è ben lontana dall’essere una metropoli isolata e perduta, e tutto sembra procedere esattamente come prima del disastro climatico. Il commerciante riesce a trovare occasioni dove tutti gli altri vedono solo problemi; per il detective il lavoro sembra non mancare mai; la star di internet continua ad ammaliare milioni di persone con le sue avventure su un dirigibile; e, infine, l’amministratrice di un grattacielo continua a essere rispettata per la sua frenesia di controllo e la cura maniacale dei dettagli. Ma la minaccia adesso sta giungendo dall’alto, dai programmatori, residenti temporanei sui tetti, la cui scomparsa darà avvio a una catena di eventi che influenzeranno per sempre l’esistenza dei newyorkesi e metteranno in pericolo le fondamenta della città stessa.

Leggerò sicuramente questo libro perché la distopia mi ha sempre incuriosita, ma ora è il momento di dare un’occhiata al prossimo libro.

Titolo: In buona fede
Autore: Scott Pratt
Editore: Time Crime – Fanucci
Genere: Thriller
Data uscita ebook: 16 novembre 2017
Data uscita cartaceo: 30 novembre 2017
Prezzo ebook: €4,99
Prezzo cartaceo: €9,90Pratt_In_buona_fede

SINOSSI.
Una nuova e appassionante sfida per l’avvocato Joe Dillard: a volte etica e giustizia seguono vie diverse, non sempre conciliabili… Un’intera famiglia di quattro persone viene massacrata senza pietà nelle campagne del Tennessee. Due settimane dopo, segue un altro violento omicidio che vede coinvolti un professore in pensione e la sua amata moglie. Tutti gli indizi sembrano portare a due ragazzi seguaci di Satana, sospettati di essere i responsabili di entrambi i delitti. Il caso è affidato a Joe Dillard, viceprocuratore distrettuale ed ex avvocato difensore consapevole di aver trascorso troppo tempo a prendere le parti di clienti che si dichiaravano innocenti senza esserlo. Anche se gli indizi sembrano confluire tutti nella stessa direzione, Joe sa che il vero assassino è ancora a piede libero. C’è anche un terzo sospettato, una giovane e misteriosa donna di nome Natasha, contro la quale, però, non ci sono prove a sufficienza… I due ragazzi, inoltre, sembrano troppo terrorizzati dalla donna per poterla coinvolgere in questa storia. Spinto dal desiderio di espiare il proprio passato, Dillard è disposto a rischiare il tutto per tutto pur di risolvere il caso e assicurare alla giustizia il brutale assassino, anche a costo di mettere a repentaglio la sicurezza della sua famiglia e della propria vita.

Spero che siate curiosi quanto me per quanto riguarda questi libri
UnBoscoNellaMente – T.

ACCADDE OGGI. Nascita di Giovanna Bemporad

Nasce a Ferrara, il 16 novembre del 1928, la poetessa e traduttrice Giovanna Bemporad.
Da ferrarese non potevo non farle i miei auguri e ricordarla con una sua poesia:01-bemporad-giovanna226-cop.thumbnail

L’anima mia che ha tristezze d’aurora
e di tramonto, e il gusto della morte,
non più tenuta viva da illusioni
piange sommessa al clamoroso mare
come un fanciullo triste, abbandonato
senza difesa a tutti i suoi terrori.
Ma quando il sole un riso di rubini
mi semina tra i solchi della fronte,
spiegano i sogni un volo di gabbiani!
Persa in un mondo di gocce d’azzurro
e di freschezza verde, annego in questo
mare più dolce dell’oblio l’angoscia
cupa degli anni tardi, in cui presento,
rammaricando, che il mio tempo è morto.

Sono felice di averti dedicato questo piccolo spazio.
UnBoscoNellaMente – T.

 

Io e Aria, come sei anni fa! 

La mia bambina ha ormai sei anni. Arrivata tra le mie braccia dopo un bruttissimo momento, è diventata la mia anima gemella.
Ho altri due cani, un gatto e un serpente, tanto per dire che gli animali li amo tanto e che ogni volta che vado al canile, dove lavora mio padre, il cuore mi scoppia.

Ma Aria ed io abbiamo un legame speciale e spesso mi ritrovo a pensare a come sarà quando non ci sarà più. E allora mi ritrovo a fare queste foto buffe perché, anche se i ricordi rimangono nel cuore, una foto è comunque una cosa bella da vedere e condividere.
Ti voglio bene bagigetta.
UnBoscoNellaMente – T.

RECENSIONE – Chills. Di Mary Sangiovanni

Ho letto questo libro, ne sono rimasta molto colpita, ed ecco quindi che condivido il mio pensiero con voi.
Avevo segnalato poco fa questo libro, ma vi riporto tutte le informazioni.

TITOLO: Chills
AUTORE: Mary Sangiovanni
EDITORE: Dunwich
GENERE: Horror/Thriller
PREZZO E-BOOK: €3,99
PREZZO CARTACEO: €12,90chills-front-ebook

SINOSSI.
Tutto comincia con una brutale nevicata a maggio. L’area più colpita è la cittadina rurale di Colby, nel Connecticut. Le scuole e le attività sono chiuse, la rete elettrica è fuori uso, e il detective Jack Glazier trova un cadavere nella neve. Sembra essere la vittima di un bizzarro omicidio rituale. Non sarà l’ultima. Mentre la neve si accumula, così si accumulano i sacrifici. Tagliato fuori dal resto del mondo, Glazier si allea con una specialista dell’occulto per scovare la società segreta che si nasconde tra loro.

Gli dei che adorano sono inimmaginabili. I poteri che evocano sono inarrestabili. E le cose che faranno alla brava gente di Colby sono profondamente, orribilmente innominabili…20171114_094445

RECENSIONE.
Ci troviamo in un piccolo paese del Connecticut, quando la polizia inizia a trovare cadaveri sparsi per la strada insieme all’arrivo di una grande nevicata fuori stagione. La natura non è sempre nostra amica…
Si tratta di una piccola setta o nel mondo umano sta arrivando qualcosa di più grande?

Non voglio spoilerare esattamente cosa accade, ma ci tengo a dirvi che la scena del delitto iniziale è descritta molto bene, infatti è molto facile riuscire ad immaginarsi in quel luogo freddo ad osservare il color cremisi del sangue trasformato in ghiaccio.
Ho provato subito empatia per molti personaggi che popolano questo romanzo, Jack per primo, forse perché anche lui odia il freddo. E’ riuscito fin dall’inizio del libro ad accaparrarsi la mia stima per la sua bravura nel riuscire a leggere le emozioni delle persone, anche quando queste fan di tutto per nasconderle.
In questo libro possiamo trovare diversi punti di vista, tanti quanti sono i protagonisti: Jack, Khaty, ma anche Teagan e Morris…
Tra tutti i personaggi, però, il mio preferito è Teagan. Irlandese, simpatico e acuto, mi ha fatto sorridere per la maggior parte della lettura e mi ha davvero sorpresa in una scena che proprio non mi aspettavo.
Bravissima l’autrice a creare così tanti personaggi studiati nei mini dettagli, così diversi tra loro ma legati da una grande cosa: sono tutte persone vere che hanno vissuto davvero.20171109_113540-1

Punto a favore dell’autrice per i richiami al gaelico e all’Irlanda, anche se questo può essere solo un gusto personale vista la mia passione per quest’isola.
Ho apprezzato molto il senso di perdita di un famigliare che è molto forte nella mente di Kathy, arrivando ad incolparsi per “non aver capito tutto prima”. Questa perdita che viviamo con lei ci porta alle domande: Chi o cosa sono i nostri famigliari? Li conosciamo davvero così bene come crediamo? Fin dove può arrivare la psicologia umana?

“L’espressione negli occhi del fratello l’avevano spaventata. Non per quello che c’era, ma per quello che non c’era. Aveva gli occhi di uno squalo, vuoti, senza consapevolezza né empatia.”

Consiglio questo libro a lettori amanti dei thriller, non fatti solo di sangue, dolore e delitti, ma anche di misteri, rune, linguaggi misteriosi e tante paure.
Il mio voto è, senza ombra di dubbio, un 5 su 5. Non ho riscontrato difetti e nulla è lasciato al caso, e nemmeno il finale è buttato giù così tanto per, ma anzi…

Conoscete questo romanzo? Cosa ne pensate?
UnBoscoNellaMente – T.